utenti online.  


Ti trovi in
Home page Assicurazioni Rimborsi

Assicurazione per il rimborso delle spese di cura da malattia o da infortunio

La RAS, in caso di malattia o di infortunio,e fino a concorrenza del massimale prescelto, rimborsa all’assicurato, in caso di ricovero con o senza intervento chirurgico avvenuto in istituto di cura pubblico o privato o di intervento chirurgico in ambulatorio, le spese:

1 - Per accertamenti diagnostici (compresi gli onorari dei medici) effettuati anche al di fuori dell’ istituto di cura o dell’ambulatorio nei 90 giorni precedenti il ricovero o l’intervento chirurgico in ambulatorio;
2 - Per gli onorari in caso di intervento del chirurgo, dell’ aiuto, dell’ assistente, dell’anestesista, e di ogni altro soggetto partecipante all’intervento stesso; per i diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento, ivi compresi gli apparecchi protesici e terapeutici applicati durante l’intervento.
3 - Per l’assistenza medica, per le cure, per i trattamenti fisioterapici e rieducativi, per i medicinali e per gli esami riguardanti il periodo di ricovero.
4 - Per le rette di degenza.
5 - Per il trasporto dell’assicurato in ambulanza all’istituto di cura o all’ambulatorio e viceversa.
6 - Per esami, acquisto di medicinali, prestazioni mediche, chirurgiche ed infermieristiche, trattamenti fisioterapici e rieducativi, cure termali, (escluse le spese alberghiere), nei 90 giorni successivi al ricovero in istituto di cura o all’intervento in ambulatorio.

Rimborsi

Il rimborso per persona e per anno di cui ai precedenti punti 1,2,3,4, è fino ad un massimale di € 51.645,56
Per ogni ricovero non a totale carico del S.S.N. il rimborso verrà effettuato al netto di una franchigia assoluta di € 465,00 con applicazione di uno scoperto del 10% sulla eccedenza.
In caso di ricovero conseguente a grande intervento chirurgico il massimale è di € 103.291,38, ferma la franchigia e lo scoperto di cui sopra.
In caso di day hospital senza pernottamento o intervento chirurgico ambulatoriale il rimborso verrà effettuato al netto di una franchigia assoluta di € 258,00 senza l’applicazione di alcuno scoperto sull’eccedenza.
L’onere a carico della società per le prestazioni di cui ai punti 5 e 6 s’intende fissato al 30% del massimale assicurato con un massimo di € 7.230,00 con l’applicazione della franchigia e scoperto di cui sopra.
La garanzia è estesa al parto ma resta comunque inteso che la garanzia relativa al parto fisiologico s’intende comunque prestata con un massimale di € 775,00 senza alcuna applicazione della franchigia e scoperto sempre e soltanto nel caso del parto fisiologico. Il parto cesareo viene considerato come un intervento chirurgico. Non sono comprese le visite specialistiche pre e post parto.

Il rimborso verrà effettuato per le spese effettivamente sostenute indipendentemente da eventuali rimborsi da parte del S.A.S.N.
Qualora l’assicurato abbia presentato l’originale dei documenti al Servizio Sanitario Nazionale, la RAS effettuerà il pagamento di quanto dovuto dietro presentazione di fotocopie degli originali unitamente al documento comprovante l’avvenuta consegna degli stessi al S.A.S.N. Le fotocopie dovranno portare in originale il timbro dell’istituto di cura.

Qualora l’assicurato, a seguito di denuncia di sinistro, non presenti alla società alcuna richiesta di rimborso, avrà diritto ad una indennità giornaliera per ciascun giorno di ricovero pari a € 129,11 con una franchigia relativa di due giorni, ovvero per ogni ricovero superiore ai due giorni viene pagata l’indennità giornaliera dal primo giorno.
La denuncia del ricovero, sia pubblico che privato, dovrà essere inviata a mezzo raccomandata A.R. o telegramma, entro 10 giorni dal ricovero in ospedale o clinica a :

R.A.S. Riunione Adriatica di Sicurtà
Agenzia principale Roma
Viale Shakespeare 57
00144 Roma
Tel 06-5918864 06-5916709

La denuncia di ricovero dovrà riportare i seguenti dati:
Data di ricovero
Cognome e nome dell’assicurato e società di appartenenza
Ospedale o clinica dove è avvenuto il ricovero

Nei casi di comprovata necessità detta denuncia potrà essere inviata alla società assicuratrice successivamente, ma non oltre 10 giorni dalla dimissione dall’istituto di cura.

ESCLUSIONI

Riportiamo i casi in cui non sono previsti risarcimenti:

  • Le malattie mentali e i disturbi psichici in genere, ivi compresi i comportamenti nevrotici.
  • Le intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici o ad uso di allucinogeni nonché ad uso non terapeutico di psicofarmaci e stupefacenti.
  • Gli infortuni derivanti da sport aerei o dalla partecipazione a corse e gare motoristiche ed alle relative prove di allenamento (salvo che si tratti di gare di regolarità pura); gli infortuni subiti in stato di ubriachezza o in conseguenza di azioni delittuose compiute dolosamente dall’assicurato, intendendosi invece compresi quelli sofferti in conseguenza di imprudenze o negligenza anche grave dell’assicurato stesso.
  • Le cure e gli interventi per l’eliminazione o correzione di difetti fisici o malformazioni preesistenti alla stipulazione del contratto.
  • Le applicazioni di carattere estetico (salvo gli interventi di chirurgia plastica ricostruttiva resi necessari da infortunio).
  • Le cure dentali e paradentarie non rese necessarie da infortunio e in ogni caso le protesi dentarie.
  • L’aborto volontario.
  • Le conseguenze dirette ed indirette di trasmutazione del nucleo dell’atomo, come pure di radiazioni provocate da accelerazione di particelle atomiche.
  • Le conseguenze di guerre, insurrezioni, tumulti popolari, di atti violenti od oppressioni, cui l’assicurato abbia preso parte, i quali abbiano movente politico o sociale; di movimenti ed eruzioni vulcaniche.
  • Le spese per l’acquisto, la manutenzione e la riparazione di apparecchi protesici o terapeutici salvo quanto previsto dal precedente punto 2.

Gli Assistenti di volo Alitalia, compresi i colleghi con contratto a tempo determinato hanno diritto ad usufruire della convenzione CLINICA AMICA.

CLINICA AMICA è un circuito sanitario che convenziona istituti di cura e specialisti su tutto il territorio nazionale.
In caso di ricovero per malattia, infortunio, o parto, è possibile utilizzare istituti di cura e/o specialisti in convenzione.

In tal caso il pagamento delle spese viene effettuato direttamente dalla compagnia assicuratrice RAS all’istituto convenzionato, senza applicazione di franchigia e senza esborsi, dietro presentazione del tesserino ricevuto in casella.

In caso di convenzione del solo istituto di cura, ma non della equipe medica, questa dovrà essere pagata dall’assicurato che successivamente otterrà il rimborso alle condizioni precedentemente descritte.

2004 - 2014 © AssistentidiVolo.org - Think Different - All Rights Reserved